Loading...

Abitare il comfort

portfolio

IL VALORE DI UNA SCELTA GIUSTA
Segui la natura

La definizione del comfort

Il benessere invisibile
In generale una persona si trova in stato di benessere quando non percepisce nessun tipo di sensazione fastidiosa ed è quindi in una condizione di neutralità assoluta rispetto all’ambiente circostante. Già dalla definizione è chiaro che il benessere è una quantità non misurabile analiticamente ma solo statisticamente perché dipende da troppe variabili di cui alcune strettamente soggettive e di natura psicologica.

Le variabili sono:
• il benessere termico e igrometrico;
• il benessere olfattivo (legato alla qualità dell’aria);
• il benessere visivo (relativo all’illuminazione);
• il benessere psicologico

L'importanza dell'impianto radiante per il benessere

Le sensazioni di benessere riguardano tanti aspetti dello "stare bene" in un ambiente abitativo, coinvolgono l’individuo e le sue esigenze a 360 gradi, e la sua dimensione di benessere in tutte le stagioni dell’anno. La norma UNI EN ISO 7730 detta i parametri del comfort indoor e individua la condizione ideale in una temperatura percepita in ambiente di ca. 20°C, con una percentuale di umidità del 50-55%.

Un impianto radiante funzionante a 26-27°C di temperatura superficiale fa sì che si inneschi un meccanismo di scambio per irraggiamento che porta l’intera struttura a temperature prossime ai 22÷24°C. questa temperatura non è rilevata in determinati punti dell’abitazione ma è uniformemente ripartita su tutta la superficie calpestabile, a beneficio di un elevato grado di comfort, si ha infatti una distribuzione ideale della temperatura all’interno degli ambienti.

Il corpo umano si trova così racchiuso in un involucro "tiepido" e non subisce la sensazione di freddo che si prova in locali dotati di impianti tradizionali, come i radiatori, oppure volgendo le spalle ad una vetrata o a un muro poco isolato. "L’involucro tiepido" fa sì che l’uomo tolleri una temperatura dell’aria inferiore senza avvertire disagio.

L’aria meno calda è anche meno secca e ciò va a favore del sistema respiratorio.

Causa di infiammazioni delle mucose nasali, di laringiti e bronchiti è proprio l’eccessivo riscaldamento dell’aria, in quanto un certo grado di umidità è necessario per far funzionare correttamente le mucose del sistema respiratorio, le quali rappresentano un primo filtro naturale agli attacchi esterni.

Aria a temperatura uniforme nel volume del locale impedisce che si inneschino quei fastidiosi moti convettivi causa di circolazione delle polveri negli ambienti riscaldati a radiatori. Tali moti sono causati dalla dilatazione delle molecole d’aria che si riscaldano quando sono vicine al radiatore, aumentano di volume, e quindi tendono a salire perché più leggere, per poi ridiscendere dopo essersi raffreddate.

Progettare per il risparmio energetico


La progettazione rappresenta la fase più importante nella realizzazione di un edificio: il suo livello di efficienza energetica dipende in gran parte dalle tecniche costruttive introdotte in fase progettuale e dai materiali utilizzati.

È possibile ottenere un buon livello di efficienza energetica sia per le nuove costruzioni attraverso tecniche di progettazione bio-climatica, sia per le costruzioni esistenti attraverso opportuni interventi di riqualificazione energetica. Occorre quindi porre grande attenzione nella tecnica e nei materiali usati per costruire l’edificio; ad esempio, nella realizzazione dell’involucro, la scelta di un buon isolamento permette di difendersi dal freddo d’inverno e dal caldo d’estate, aumentando così la qualità della vita . E nel caso di edifici di nuova costruzione l’orientamento ricopre un ruolo essenziale, infatti un buon posizionamento dell’abitazione rispetto ai punti cardinali permette di sfruttare al meglio la radiazione solare per aumentare gli apporti nel periodo invernale e di conseguenza consentire un notevole risparmio energetico.

Fondamentale per il sistema-edificio è avere un’impiantistica
ad elevata resa e perfettamente integrata.

Nella progettazione efficiente bisogna considerare sia gli apporti, che le perdite, quindi per determinare l’entità dell’intervento è importante fare un bilancio delle perdite energetiche di ogni singolo componente dell’involucro edilizio ma sempre considerando che l’efficienza energetica dipende dal comportamento termico dell’insieme, come messo in evidenza dallo schema:

CLIMATIZZAZIONE RADIANTE

Ci ispiriamo alla natura per il tuo benessere

Il calore del sole ed il fresco della notte vengono dal cielo grazie all’irragiamento. I sistemi di riscaldamento e raffrescamento a pavimento, soffitto e parete sfruttano l’irragiamento per scambiare caldo e freddo con l’ambiente e le persone in modo uniforme per una ottimale sensazione di benessere.

Riqualificazione efficiente
Ristrutturare con sistemi radianti

L'impianto radiante a pavimento, soffitto e parete rappresenta la soluzione ideale anche nel caso di ristrutturazioni.
Opportunamente scelto, progettato e installato, garantisce un livello di comfort superiore alle altre tipologie impiantistiche e migliora l’efficenza energetica dell’edificio. In caso di ristrutturazione valuta la riqualificazione efficente

Comfort Radiante

La maggiore sensazione di benessere in una stanza la si avverte quando tutte le superfici che la delimitano, come pareti , soffitti e pavimenti, hanno la stessa temperatura superficiale. La persona al centro del nostro sistema viene avvolta dal calore del radiante come nell’irrag- giamento solare.

Raffrescamento Radiante

E’ iniziata l’era della CLIMATIZZAZIONE RADIANTE! Il vostro soffitto diventa l’impianto invisibile più confortevole che la tecnologia della climatizzazio- ne possa proporre! Il sistema radiante permette di ottenere il massimo livello di comfort realiz- zando a casa vostra un ambiente idoneo alla fisiologia umana,senza correnti d’aria, rumore di ventole e canalizzazioni.La climatizzazione radiante cambierà la qualità di vita nell’ “abitare la vostra casa”.

Efficenza Radiante

Le abitudini di vita dell’uomo moderno e le nuove costruzioni ben isolate richiedono ai sistemi di riscaldamento una grande flessibilità: sistemi a bassa temperatura (max 30°C) e tempi di reazione rapidi (20 minuti max) cosa questa impensabile per un impianto a pavimento costituito da pesanti massetti che ne rallentano la risposta. Il sistema radiante a parete, soffitto e pavimento, con il suo breve tempo di re- azione consente di risparmiare circa il 25% di spese di riscaldamento e condi- zionamento.

Salubrità Radiante

I sistemi radianti sono particolarmente adatti alle persone soggette ad allergie: il calore ra- diante a pavimento, parete e soffitto, a differenza del riscaldamento con radiatori non solleva la polvere... Pensiamo che ognuno di noi voglia vivere in un ambiente il più possibile sano e non in- quinato.

Deumidificazione

Tutti sappiamo quanto sia importante, per una giusta sensazione di comfort, il controllo dell’umi- dità nell’ambiente in cui si vive. Attraverso dei deumidificatori attivi, azionati da rilevatori, si può mantenere e controllare il giusto valore di umidità relativa in ambiente. (55%-65%).

Aria Pura e Fresca

Benessere significa anche qualità dell’aria: aria fresca, ricca di ossigeno, prelevata dall’esterno, filtrata e deumidificata. ENERGETIKA propone una gamma completa di macchine specificatamente costruite per essere utilizzate in abbinamento con gli impianti radianti, per il rinnovo dell’aria e per un efficace controllo delle condizioni igrometriche estive. I moderni edifici sempre più ermetici non consentono un ade- guato ricambio dell’aria. È necessario quindi per ragioni di salubrità, di comfort e di mantenimento del valore dell’immobile, prevedere sistemi di ventilazione che permettano il rinnovo dell’aria e il controllo dell’umidità.

Pompe di calore ad aria / acqua

Il calore dell’aria

Con una pompa di calore aria/acqua non dovete eseguire perfora- zioni nè scavi, poiché utilizzate semplicemente l’energia dell’aria esterna.
Per un sistema completo capace di coprire l’intero fabbisogno termico della Vostra casa e dell’acqua calda sanitaria è necessaria una pompa di calore aria/acqua. Le pompe di calore aria/aria invece, non possono produrre acqua calda sanitaria e fungono quindi solo da ausiliari per altri sistemi di riscaldamento.
Vantaggi:
• bassi costi di investimento
• non servono perforazioni e scavi
• richiede poco spazio

Pompe di calore geotermiche

Il calore del suolo
Tramite sonde geotermiche installate nel terreno con profondità fino a 100 metri si recupera l’energia immagazzinata nel sottosuolo. La profondità delle sonde dipende dal fabbisogno termico della casa, dalla dimensione termica della pompa di calore e dalle caratteristiche del terreno.
Buono a sapersi: a volte viene affermato che l’energia del sottosuolo non sia sufficiente quando anche i nostri vicini utilizzano già le sonde geotermiche. Nulla di più falso. La capacità del sottosuolo di immagazzinare calore è illimitata: l’energia geotermica è praticamente disponibile per tutti.
Vantaggi:
• basta poco spazio
• impatto irrisorio sul proprio terreno
• lo stesso impianto può anche raffrescare